I reels sono dei brevi video nati ad agosto 2020 su instagram che sfidano la concorrenza, ovvero Tik Tok. Uno strumento che ci permette di crescere organicamente su instagram e premia chi li usa. Per far in modo che l’algoritmo faccia vedere i tuoi reels alle persone in target, devi avere un profilo targhettizzato.

Curiosità: per capire se hai un profilo in target apri instagram e vai in esplora, e vedi i contenuti che ti appaiono, se vedi post inerenti alla tua tematica, significa che va bene, altrimenti ti devi concentrare a guardare post della tua  stessa tematica. Fai attenzione perchè la sezione esplora cambia in base alle ricerche che fai e ai profili che vedi.

Suggerimenti

È molto importante il tempo di permanenza, ovvero quanto tempo una persona rimane sul profilo e sul contenuto. Una domanda frequente sui reel è quanto pubblicare? Difficile da dirsi, perché se riesci a creare i video anche tutti i giorni, però si consiglia almeno tre reel a settimana. In che orari? Non c’è un orario giusto per pubblicare, ma capire facendo dei test l’orario in cui i tuoi follower sono più attivi. Un consiglio prima e dopo  aver pubblicato di dedicare almeno 15 minuti a interagire guardando altri reel. In più il video deve iniziare con un gancio, ovvero un affermazione o domanda che possa aiutare coinvolgere il pubblico.

Tipologie di Reels

Ci sono diversi  tipi di reels: Quelli informatici, devono essere utili alle persone che li guardano, intrattenere come trend, balletti, scene comiche; di vendita, reel senza parlare, dove si indicano delle frasi che si scrivono e si posizionano, reel tutorial.

La musica

La musica se scelta bene, mantiene alta l’attenzione e l’algoritmo spinge i reel con la musica in Tendenza. Per trovare musica in tendenza ci sono diversi modi, andare su spotify e cercare la playlist reel music; andare su tik tok a suoni virali, oppure guardando i reel di altre persone se in basso a sinistra c’è una freccia vicino all’audio della canzone significa che è in tendenza.

Caption

Anche la didascalia ha il suo valore, puoi scrivere una caption lunga però deve avere un ottimo gancio (titolo) per invogliare a leggere, magari scrivendolo all’interno del video di leggere la caption  o breve inserendo il gancio e la call to action. E alla fine inserire gli hashtag tra quelli di nicchia e generali.

Conclusioni

Dipende dai tuoi obiettivi per poter creare dei reels di valore e che attraggono i tuoi potenziali follower. Il mio consiglio è che tu sia bravo a creare reel o meno devi testare e provare vari formati, per trovare quello che funziona.

13 commenti

  1. A me piace molto creare reels con i video che faccio visitando i luoghi, alcuni hanno avuto visualizzazioni molto alte. Odio vedere quelli con le immagini che scorrono velocissime. Grazie per i consigli per migliorare a farli!

  2. Io ancora mi sto impazzendo con questi benedetti reels. Ce ne sono alcuni che attirano subito migliaia di visitatori altri che non arrivano al migliaio. Solo uno, quello divertente col cane, ha fatto due milioni di visual. Dovrei puntare sempre su questo tipo di reel? Io tratto di tutt’altro.

    1. Spesso vanno virali quelli che intrattengono perché con gli alti e bassi della vita un po’ di spensieratezza ci vuole. Però se tratti altro non te lo consiglio continuare. Dovresti provare a testare diversi format sull argomento che tratti. Prova a capire cosa cercano e perché ti seguono i tuoi follower

  3. Questi consigli mi servono perché instagram e i reel sono uno dei miei punti deboli, mi piace poco postare e non lo faccio nemmeno bene, mi devo impegnare di più

  4. Io mi diverto moltissimo a creare reel e ultimamente ne faccio anche più del solito inserendo le foto dato che instagram ormai sembra non essere più interessata alle immagini ma solo ai video.

    1. Si ultimamente Instagram sta spingendo sempre di più i video

  5. Io non ho ancora capito se mi piacciono o meno i reel. Questo articolo è molto interessante, mi ha dato degli ottimi spunti. Grazie!

  6. Molto interessante il tuo approfondimento! Dovrò farmeli piacere mi sa! Ma i reel hanno un po’ snaturato il senso di IG…

  7. Purtroppo soffro un pò questa imposizione di Ig, al momento spinge solo reels e io invece sono un’amante della fotografia. Ne faccio comunque perché rendono bene l’idea in tema viaggi ma non ho ancora capito come farli andare virali. Grazie comunque dei consigli

  8. Tasto dolente! Lo so, devo inziare anche io a fare reel, anche se non li sopporto! E infatti si vede, con IG vado malissimo! Credi che un reel fatto montando immagini possa comunque avere successo?

    1. Si il mio primo reel virale era di solo immagini, però devi cercare di crearlo bene con un buon gancio e musica in trend e che possa essere utile agli altri

  9. Posso dirlo? Io odio i reels! 😀
    Proprio non mi piacciono, li faccio poco e controvoglia e non mi danno soddisfazione. E ci perdo un sacco di tempo ogni volta.
    Comunque grazie per i consigli, cercherò di metterli in pratica! 😉

  10. Una volta amavo fare reels, mi diventavano spesso virali e mi portavano tantissimi followers, ma da quando è cambiato l’algoritmo è diventato tutto così frustrante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: contenuti protetti!