Ci troviamo a Massafra in provincia di Taranto, in puglia, città ricca di bellezze culturali, naturali, architettoniche. Come le gravine, il parco madre teresa di caocutta, il castello, i palazzi storici, la torre dell’orologio, il centro storico, o manifestazioni come il carnevale che è stato definito uno dei carnevali storici d’Italia.

Tra gli aspetti naturalistici troviamo le gravine, la riserva naturale Bosco delle pianelle, tra il comune di Massafra e Martina Franca, il Monte Sant’Elia (area collinare delle Murge orientali affacciata sulla gravina e sul golfo di Taranto,) e aree verdi attrezzate.

Il parco

Nel 2019 è stato inaugurato il parco Madre Teresa di Calcutta, nella zona Belvedere. Un parco molto grande, adatto a tutti, perchè ci sono dei giochi per i bambini, ma si può anche leggere un libro, fare attività fisica o semplicemente fare una passeggiata, un bel posto per rilassarsi. Inoltre hanno messo delle panchine a forma di libro, dove in una è disegnata Margherita la figlia del mago greguro che raccoglieva le erbe medicinali, in un altra è raffigurato il castello con la gravina di san marco che divide la città nel borgo antico e quello nuovo.

Grazie, all’associazione “Koalizzati per Matteo“ che attraverso una raccolta fondi, hanno potuto realizzare  un’area giochi per i bambini.

Una curiosità che non tutti i visitatori del parco hanno notato, che tra gli alberi nascosta in un angolo c’è piccola grotta. 

Ottimo spazio all’aperto per portare i bambini delle scuole a fare delle attività diverse e nuove, come di lettura, di giochi e tante altre.

In più nel 2021 grazie alle scuole e agli alunni, si è provveduto a installare una fontana.

Il parco è affidato ufficialmente all’omonimo comitato di comitato, presieduto da Pino Liuzzi, il quale se ne assumerà l’onere della gestione e della custodia.

Attualmente nelle vicinanze ci sono dei lavori in corso per ampliare la zona con la creazione di un altra villetta e annessi parcheggi. 

Dai uno sguardo anche a Taranto la città dei due mariCastellaneta, la città del mito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: contenuti protetti!